Comune di Terre del Reno

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
RSS
Tu sei qui: Home Notizie Ritiro e divieto d’uso dei prodotti medicinali a base di Ranitidina

Ritiro e divieto d’uso dei prodotti medicinali a base di Ranitidina

Le indicazioni del servizio Farmaceutico dell'Azienda USL

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha disposto nei giorni scorsi il ritiro dalle farmacie e dalla catena distributiva di tutti i lotti di medicinali contenenti il principio attivo ranitidina.

Il motivo è la presenza, in alcuni di questi lotti, di una impurezza denominata N-nitrosodimetilammina (NDMA) appartenente alla classe delle nitrosammine. Le autorità sanitarie operano secondo il principio di precauzione, predisponendo il ritiro prima del verificarsi di eventi che possono creare danno ai pazienti. .

A seguito delle disposizioni di ritiro e di divieto d’uso dei prodotti medicinali a base di ranitidina, l’Azienda USL di Ferrara ritiene utile rendere disponibili indicazioni che AIFA ha pubblicato sul proprio sito, in particolare quelle rivolte ai cittadini che hanno assunto e assumono ancora questo farmaco, e  come comportarsi per smaltire i medicinali non più utilizzabili.

Informazioni ai cittadini

  • Se sei in trattamento con un medicinale di automedicazione a base di ranitidina, consulta il tuo medico o il tuo farmacista che ti potranno consigliare un farmaco alternativo.
  • N-nitrosodimetilammina (NDMA) è una sostanza chimica organica che si genera come sottoprodotto di numerosi processi industriali. È inoltre presente a livelli molto bassi nelle forniture d’acqua e in alcuni alimenti, in particolare quelli cotti, affumicati o stagionati. Non sono attesi danni, quando ingerita in quantità molto basse.
  • Non si attende un rischio acuto per il paziente che abbia già assunto medicinali contenenti ranitidina.

Cosa deve fare con le confezioni in suo possesso, qualora siano tra quelle oggetto di ritiro o di divieto d’uso?

Non dovrà utilizzare i medicinali contenenti ranitidina oggetto di ritiro in suo possesso. I medicinali non più utilizzabili possono essere gettati negli specifici contenitori per la raccolta dei farmaci presenti nelle farmacie o sul territorio. I medicinali a base di ranitidina che sono stati oggetto di divieto d’uso non devono comunque essere utilizzati, in attesa dei risultati delle analisi condotte allo scopo di stabilire se è presente NDMA.

L’Unità Operativa di Assistenza Farmaceutica Ospedaliera e Territoriale dell’Azienda USL di Ferrara è a disposizione dei cittadini per ogni ulteriore informazione in merito chiamando il 0532/235970.

Redatto dall'Ufficio Stampa Ausl di Ferrara